“Terre di Pisa Food&Wine Festival” il futuro che mira all’eccellenza – un articolo di Lucianopignataro.it

A metà Ottobre di un autunno particolarmente assolato e caldo, si è svolta “Terre di Pisa Food&Wine Festival” giunta alla sua 9° edizione. Un ritorno molto atteso per questa manifestazione che dopo la pausa forzata dalla pandemia, ha finalmente riaperto in presenza una serie di appuntamenti imperdibili che hanno coinvolto il cuore della città. Il clima festoso in Piazza Vittorio Emanuele II ha segnato un ritorno ad uno spirito conviviale e spinto alla curiosità i presenti per un giro di assaggi. Un’ampio repertorio di prodotti tipici dell’entroterra pisano ha offerto l’occasione per far conoscere vino, olio, tartufi, formaggi, salumi, paste, vini, birre, liquori, cioccolato, biscotti, con un viaggio enogastronomico a 360 gradi nelle specialità locali. Un intenso programma che si è compiuto nelle tre giornate di manifestazione con oltre di 80 espositori ed una serie di incontri dedicati all’eccellenze vinicole del territorio in cui sono stati dedicati approfondimenti attraverso quattro MasterClass tenute da relatori d’eccezione.

Terre di Pisa Food&Wine Festival

Le Bollicine delle Terre di Pisa, condotto dalla giornalista e  Ambassadeur du Champagne per l’Italia Chiara Giovoni.

Rosso: un colore che predomina, relatore Alessandro Balducci di Ais Toscana.

La Doc Terre di Pisa – alla scoperta della nuova denominazione curata dal giornalista della rivista Decanter Aldo Fiordelli.

Un viaggio fra le denominazioni tenuta da Vittorio Faluomi, Sommelier Fisar Pisa…

 

Leggi tutto l’articolo

un articolo di Urano Cupisti tratto da www.lucianopignataro.it